MARFIN marchio del Cremonese Marco Finardi, da sempre appassionato di rasatura tradizionale e pipe da tabacco, nel 2013, non trovando un pennello da barba che lo appagasse fino in fondo, decide di realizzarne uno per sé: "La passione si nutre di originalità e, sopratutto, di unicità. Da queste trae godimento e di queste vive. Poter possedere qualcosa di mio e mio soltanto, irripetibile ed unico, è stata la molla che ha ispirato la creazione del pennello da barba Marfin".
Prendendo spunto dalle pipe, sceglie di usare la più pregiata radica di erica italiana, e ad essa sposa ciuffi in puro pelo di tasso argentato qualità “Silvertip”, anch'essi realizzati in esclusiva da un maestro artigiano fiorentino. Si reca personalmente dal segantino in Toscana e Liguria a selezionare le migliori placche di radica, che lavora interamente a mano libera, senza l'ausilio del tornio, creando cosi ogni volta delle forme originali e uniche. La radica viene colorata esclusivamente con pigmenti naturali, successivamente il manico viene immerso per alcuni giorni, a temperatura costante, in purissimo Olio di Tung diluito con terpene agli agrumi. Questo trattamento rende la radica impermeabile all'acqua. Dopo l'asciugatura, che dura diversi giorni, il manico viene lucidato più volte con polveri di pomice sempre più fine. Infine, per ulteriore protezione, il manico viene lucidato con pura Cera di Carnauba. Il risultato è un manufatto prezioso, estremamente piacevole all'uso, che appaga il buon gusto e quel senso del bello che muove chi lo sceglie. Ogni pennello è un pezzo unico, di raro pregio, non esistono copie identiche: ognuno di essi ha il suo certificato di garanzia autografo, numerato e sigillato con ceralacca. Un capolavoro di sapiente e paziente artigianalità italiana.